12 marzo 2014

Stupidario da ufficio


Mi ero promessa che in questo blog non avrei trattato gli argomenti calcio, politica e lavoro, ma devo venire meno al mio proposito perché, nell’ultimo anno in particolare, nell’ufficio dove lavoro si è verificata una serie di episodi quasi surreali che più volte mi hanno fatto venire voglia di raccogliere il tutto in uno “stupidario”.
Devo però inquadrare gli episodi nel loro contesto: lavoro all'archivio di una grande azienda e il mio ufficio funge da raccordo e fornisce agli altri uffici consulenza archivistica, quindi una buona fetta di attività consiste nel rispondere alle telefonate dei colleghi in difficoltà.

La domanda ricorrente che viene posta, così nuda e cruda come ve la scrivo, è : “perché non riesco a protocollare?” e io a questo punto dovrei prendere la sfera di cristallo per indovinare quale problema archivistico, informatico o mentale stia impedendo al collega di svolgere il proprio lavoro e quindi accorrere in suo aiuto.

Ma ci sono anche personaggi più fantasiosi… ecco alcuni simpatici aneddoti. Scritto tra parentesi ciò che penso ma che non esprimo ad alta voce.

5 marzo 2014

Risvegli


Al mattino ho l’abitudine di svegliarmi con la radio sintonizzata su una stazione che trasmette musica rock. Mentre mi preparo, in sottofondo passano Led Zeppelin, David Bowie, Clash che mi fanno iniziare bene la giornata; poi esco di casa per andare al lavoro, nella stazione della metropolitana la filodiffusione trasmette Laura Pausini, Nek, Rihanna e simili… e mi rimangono in testa ad infastidirmi per tutta la mattinata!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...